MAURIZIO GIAMMARCO (Pavia, 1952)

Figura di primo piano nelle vicende del Jazz italiano fin dall’inizio degli anni ’70 (come attesta la prestigiosa Biographical Encyclopedia of Jazz di Leonard Feather & Ira Gitler), Maurizio Giammarco si è imposto come solista di sax, compositore e leader di gruppi storici: da Lingomania (considerato il gruppo italiano di jazz più importante degli anni ’80), alla Parco Della Musica Jazz Orchestra (PMJO), big band residente all’Auditorium di Roma e da lui diretta dal 2005 al 2010 in più di cento concerti con ospiti nazionali e internazionali. Un interesse, quello per le grandi formazioni, poi proseguito con altri lavori per la siciliana Orchestra Jazz del Mediterraneo (Cieli di Sicilia, The Bach Open Project-Vie di Fuga, e l’inedito Il Brasile di Maria Pia De Vito). Forte di una profonda conoscenza di tutto il jazz storico e di varie esperienze anche in altri ambiti musicali, Giammarco ha raggiunto uno stile ben riconoscibile sia sul piano solistico che compositivo, frutto di una sintesi personale del proprio vissuto. Ha suonato con moltissimi jazzmen di fama (più a lungo con Chet Baker, Lester Bowie, Dave Liebman, Phil Markowitz, Miroslav Vitous e altri), e con praticamente quasi tutti i più importanti musicisti italiani. E’ attualmente leader di una riedizione di Lingomania e del trio Syncotribe (con L.Mannutza e E.Morello). Fra i suoi lavori discografici più recenti, oltre ai cd dei progetti appena citati, è da segnalare anche Lights and Shades, registrato con V.Juris, J.Anderson e A.Nussbaum (2013). Apprezzato freelancer in dischi e tournee di musica pop, è attualmente attivo come didatta presso la Fondazione Siena Jazz e il Saint Louis Music School di Roma. Ha composto e arrangiato musica per teatro, danza, cinema, cd roms, orchestra sinfonica e orchestra d’archi. È autore di una monografia su Sonny Rollins (1996) e di un libro di sue composizioni e trascrizioni edito dalla Carish (2012). Ha diretto la rassegna Termoli Jazz Podium dal 2000 al 2006. È presente in oltre cento registrazioni discografiche.

 

SELECTED DISCOGRAPHY

As a LEADER:
So To Speak (M.G. Syncotribe – 2plet Rec 2017)
Lights & Shades (M.G. “Rundeep”, feat. V.Juris, J.Anderson, A.Nussbaum – PDM Rec 2013)
Eclectricity (Giammarco-Deidda-Arnold – PDM Records 2012)
Live alla Casa Del Jazz (M.G. Quartet con B.Stewart – L’Espresso, marzo 2007)
Live At The Big Mama (M.G., Liebman, Di Castri, Humair – Soul Note 2002)
“7”+8 (Quartet with Phil Markowitz – Night Bird. 2001)
In Our Hands (Heart Quartet – Blue Note International 1995)
Inside (Heart Quartet – Soul Note 1993)
Saurian Lexicon (M.G. Quartet & Quintet – Gala 1991)
Hornithology (M.G. Quartet with P. Erskine, M. Johnson, D. Rea – Gala 1988)
Precisione della Notte (M.G.Quartet) Vista. 1984

With ORCHESTRA JAZZ DEL MEDITERRANEO:
The Bach Open Project: Vie di Fuga (Anagliphos 2012)
Cieli di Sicilia (Anagliphos 2011)

With PARCO DELLA MUSICA JAZZ ORCHESTRA (PMJO)
Open on Sunday (PMJO & M.G. – PDM Records 2011)
Alla Casa Del Jazz (PMJO & M.G. – L’Espresso, maggio 2007)
Electric Miles Directions (PMJO & M.G. feat. Mike Stern – PDM Records 2007)

With LINGOMANIA:
Lingosphere (Lingomania – Abeat Rec. 2017)
Camminando (Gala 1989)
Grr…Expanders (Gala 1987)
Riverberi (Gala 1985)

With MEGATONES:
Mega Meets Microtones (feat. D.Fiuczynski – Brave Art/Sony 2005)
Punkromatic (Brave Art/Sony 2002)

Important recordings as a SIDEMAN:
StrayHorns (Alessandro Fabbri 7et feat. M.Giammarco, R.Rossi – Caligola 2012) – Love Ballads (with Art Lande, Leveratto, Gatto – Red Records 1999) – Song Tong (P.Damiani Ens. feat. Kenny Wheeler, Splash 1995) – 2nd Passage (with Tessarollo, Johnson, Vincent – V.Veneto Records 1995) – Soft Journey (Chet Baker meets Enrico Pieranunzi – 1980/ IDA).